Conte dopo Inter-Sassuolo: “Bello se fossimo noi a spodestare il regno Juventus”

Antonio Conte (www.gettyimages.it)

Antonio Conte, tecnico dell’Inter, ha parlato ai microfoni DAZN dopo la vittoria contro il Sassuolo. Queste le sue parole.

Conte dopo Inter-Sassuolo

Inter Conte
Inter, Conte (Getty Images)

“Penso che c’era da fare uno step se volevamo fare una stagione da protagonisti. Bisognava diventare una pretendente per lo Scudetto, dovevamo alzare la soglia di cattiveria, di attenzione e determinazione. Ci sono delle partite in cui sai di affrontare squadre con la testa sgomba, come quella di oggi. Se noi siamo più cattivi e cinici, possiamo fare 5-6 gol. Complimenti al Sassuolo, sono gare importanti e che testimoniano di come stiamo crescendo. Cosa la innervosisce? C’era tanta tensione oggi, mancano 9 partite e ogni gara vale 6 punti per noi. Ogni volta che vinciamo una partita serve anche per quelle che stanno dietro, fà capire che in testa c’è una squadra credibile. Sarebbe bello se fossimo noi a spodestare questo regno della Juventus, a noi il pallone peso. Sul recupero palla? Oggi sapevamo di avere contro una squadra che fa del palleggio la sua arma migliore, si poteva rischiare di lasciare il campo scoperto. Oggi è stata una strategia, abbiamo imparato anche dalla scorsa stagione. Sugli attaccanti? Ormai sanno benissimo le posizioni, fanno molto bene i tagli e si muovono in sincronia quando vanno in profondità. Sanchez meriterebbe di giocare, è un’alternativa importante. Lo si vede quando entra in campo, ha caratteristiche diverse rispetto agli altri. Ci tengo a sottolineare quello che stanno facendo”

QUESTA LA SINTESI DEL MATCH