Juventus, Paratici: “Addio Ronaldo? Ecco cosa posso dire, e su Messi”

juventus cristiano ronaldo
Juventus, Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Fabio Paratici, direttore sportivo dei bianconeri, ha parlato nel corso di un’intervista concessa a Sky Sport

Intervista a Paratici prima del Port

“Abbiamo calciatori che stanno rientrando, è chiaro che non sono al top ma già averli è una buona cosa.

Lazio? Sicuramente giocare buone gare con gare competitive come contro la Lazio da fiducia. Ce la portiamo oggi, sarà una gara diversa e complicata. Sicuramente la partita dell’andata ha vissuto una buona gara ma non abbiamo subito tante occasioni prendendo gol nei tiri subiti.

Ronaldo? Fortunatamente abbiamo ancora un anno di contratto con Ronaldo e abbiamo tempo per parlare con lui. Non è all’ordine del giorno.

Chiesa? Non è facile passare, in ogni caso, arrivare alla Juventus, e giocare la Champions League ad alto livello. E’ impegnativo anche mentalmente. Anche grandi campioni hanno patito un po’ questo primo passaggio. Su Chiesa eravamo tutti molto convinti al di là delle doti tecniche. Avevamo intravisto da lui il carattere da Juve, ha lo stile di questo club.

Messi? I bravi giocatori giocano insieme, ma in questo momento diciamo che tutto il calcio deve fare delle riflessioni di altro tipo, credo che sia improbabile. 

Kulusevski? Credo che Kulu stia facendo una grande stagione, ha segnato e fatto assist giovando partite di alto livello. Il ruolo è in evoluzione, è un calciatore che ha 20 anni, giocare a questo livello è già difficile. Lui è un calciatore che si sta evolvendo nel gioco e nel ruolo. Può giocare con diversi moduli di gioco e stili di gioco. Ha tecnica e velocità. Ha una grande resistenza e corre tantissimo. Potrebbe diventare un trequarti dinamico. Sarà a seconda della sua evoluzione, potrebbe essere un De Bruyne.

Ogni calciatore rende in un ruolo, può giocare sia da seconda punta che da esterno di attacco. E’ un calciatore internazionale e molto duttile. Tutti gli allenatori cercando di sfruttare al meglio tutti i calciatori per le necessità che arrivano. Averne uno duttile è utile per gli allenatori è un bene”.

Cristiano Ronaldo (www.gettyimages.it)