Bologna, Mihajlovic: “Dovevamo passargli sopra”

Bologna esonero Mihajlovic
Bologna, Sinisa Mihajlovic (Getty Images)

Sinisa Miahjlovic, tecnico del Bologna, ha parlato a Sky Sport dopo la gara di questa sera.

Intervista a Mihajlovic nel post-partita

“Ho detto ai calciatori che il Parma era disperato dopo una settimana di ritiro, sono nella stessa situazione di quando io sono arrivato. Noi ci siamo salvati perchè eravamo disperati ed eravamo cattivi e convinti di poter vincere le partite. Le squadre più forti ci sottovalutavano ma alla fine noi siamo passati sopra loro per mentalità e cattiveria, noi oggi non dovevamo fare questo sbaglio e dovevamo pareggiare i conti sulla cattiveria e le seconde palle. Quando pareggiamo quello allora sappiamo che potevamo far bene.

Momento? Io lavoro, ho un contratto per altri due anni e vediamo cosa succede. Bisogna essere intelligente, io capisco il momento ed i progetti ma le situazioni che si sono create hanno fatto fermare tutto. Il campionato è strano, io cerco di arrivare prima possibile a 40 punti, e poi l’anno prossimo parliamo e vediamo gli obiettivi, se si vorrà investire. Non sono io che fissa gli obiettivi della società, parla la dirigenza.

Battuta sulla società? Era per sdrammatizzare. Abbiamo preso calciatori funzionali, per quello che ha fatto fino ad oggi Soumarou ci ha dato solidità difensiva. Se Barrow continua a segnare dopo che si è sbloccato siamo contenti. 

Ruolo? Tutto dipende da lui, quando gli capita la palla gol la butta dentro, deve trovarsi. Lui adesso è più esterno perchè a lui piace vedere la porta. Lavoriamo per fargli capire i movimenti, poi vedete che quando è davanti al portiere la butta dentro. Serve pazienza e vediamo”.

Bologna esonero Mihajlovic
Bologna, Mihajlovic rischia l’esonero (Getty Images)