Sassuolo-Spezia, De Zerbi: “Accettiamo le critiche. Ko duro da digerire”

Obiang De Zerbi
Sassuolo, Roberto De Zerbi (www.gettyimages.it)

Subito dopo la fine della partita persa, in casa, dalla sua squadra contro lo Spezia di Vincenzo Italiano, è intervenuto ai microfoni di ‘Sky Sport’ l’allenatore del Sassuolo, Roberto De Zerbi

Sassuolo De Zerbi
Roberto De Zerbi (www.gettyimages.it)

Le parole di De Zerbi dopo Sassuolo-Spezia

Brutta battuta d’arresto per il Sassuolo di Roberto De Zerbi: lo Spezia di Vincenzo Italiano, dopo essere passato in svantaggio, ha ribaltato completamente il risultato vincendo fuori casa per 2-1, conquistando tre punti importantissimi e scavalcando (momentaneamente) in classifica il Bologna di Sinisa Mihajlovic. Neroverdi che rimangono all’ottava posizione in classifica.

Queste le parole del manager romagnolo raccolte dalla nostra redazione: “Sono molto dispiaciuto. Dà fastidio perdere una gara del genere. I gol che abbiamo subito si potevano evitare. Se abbiamo fallito le occasioni è solo per colpa nostra. 

Abbiamo avuto la possibilità di servire per due o tre volte il compagno completamente libero e non lo abbiamo fatto. Dobbiamo accettare la sconfitta e ripartire da qui. Purtroppo è un periodo che ci va un po’ così. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Sassuolo-Spezia 1-2: il risultato live e gli highlights

E’ passato un mese dall’ultima vittoria? Quando le cose non vanno bene bisogna lavorare  duramente. A livello tecnico e tattico dobbiamo fare qualcosa in più. L’importante è avere la condizione fisica per poter ambire a qualcosa di più.

Noi narcisisti? Assolutamente no. Probabilmente quando la palla arriva nella nostra area manchiamo in quello. Quando si tratta che il pallone arriva nell’area avversaria si tratta di decisioni che devi prendere velocemente, su questo non vedo egoismi particolari. Nel calcio, come nella vita, ci sono periodi felici in cui fai quattro o cinque gol. Altri invece quando non ne fai nemmeno uno. 

Oggi è capitato proprio questo. Se avessimo segnato di più nessuno avrebbe avuto qualcosa da ridire. Dobbiamo accettare le critiche e facciamoci un bell’esame di coscienza se dovessimo mancare in qualcosa. Sappiamo che stiamo attraversando un periodo molto complicato e stiamo facendo di tutto per superarlo, i risultati li abbiamo fatti stringendo i denti. Bisogna continuare a lavorare duramente perché il sole ancora non lo abbiamo visto“.