Napoli, Gattuso: “Sono alla 4a semifinale consecutiva, non devo dimostrare”

Gattuso Napoli
Napoli, è davvero finita con Gennaro Gattuso? (www,gettyimages.it)

Rino Gattuso, tecnico del Napoli, ha parlato nel corso di un’intervista concessa a Rai Sport dopo la gara contro lo Spezia.

Intervista a Gattuso dopo lo Spezia

“Non capisco perchè ogni volta sento dire che Gattuso si deve dimettere, secondo me stiamo facendo buone cose, poi gli addetti ai lavori. Non dite mai che in 4 anni che alleno è la 4a finale che faccio. Da allenatore farò la stessa cosa che da calciatore, vincere. L’obiettivo è quello di entrare nelle prime 4. Vorrei vedere l’Inter senza Lukaku, a noi mancano le punte e nessuno lo dice. Siamo una squadra forte ma in attacco mancano i calciatori importanti senza nulla togliere a nessuno.

Partita? Nel primo tempo non l’hanno mai presa, hanno fatto il giro della giorstra oggi. Quando entra Osimhen possiamo giocare in maniera diversa, puoi giocare una palla alta e giocare sulla seconda palla. Quando cambi arriva la stanchezza riuscire a aplleggiare è difficile. Meglio giocare sulla seconda palla. I difensori vogliono palleggiare ed i centrocampisti non si fanno vedere”.

Ultime Napoli: Gattuso furioso nel post-partita”

“Modulo? Noi giochiamo sempre in fase di non possesso con il 4-3-3. Siamo una squadra che palleggiano e anche loro lo erano ,cercavano gli uomini in attacco. Loro arrivano e la scelta è stata questa”.

Gattuso su De Laurentiis

“De Laurentiis ha parlato alla squadra e mi ha detto quello che doveva dire. Io lavoro, dopo se non va bene verrò giudicato. Noi abbiamo passato il turno e sembra che non abbiamo fatto niente, vedete dove sono AZ e Sociedad. Se vinciamo con la Juve siamo al 3o posto. Qualcuno ha giocato qua e sa come è difficile vincere. Io lo sapevo fin dall’inizio, io sono un uomo cazzuto, nessuno mi ha regalato nulla. Non mi deprimo e so che possiamo fare di più. Non vado dietro le chiacchiere, vado ad allenare in Kuwait. In questo momento devo pensare alla squadra e rendere al massimo. Se vediamo in giro per l’Europa non si capisce nulla, non esiste casa e fuori casa, lo United ha perso con una squadra con 5 punti. Se qualcuno non è contento pazienza.

Arrabbiato? Non ce l’ho con nessuno, fa parte del mio lavoro. In discussione un allenare deve essere sempre. A me piace la critica però ora mi sembra eccessivo per quello che succede qua.

Giudicate voi da parte di chi, tutti si fanno un’idea. Io oggi mi aspetto che la prima domanda è sulla 4a semifinale in Serie A. Mi aspetto questa domanda. Non è normale, è qualcosa di importante”.

Guardiola sostituisce Gattuso
Napoli, Gennaro Gattuso (www.gettyimages.it)