Milan-Verona 2-2: sintesi, risultato, gol e highlights

Milan-Verona
Milan Verona, Serie A (Getty Images)

Milan-Verona chiude la settima giornata di Serie A. I due club vogliono dare seguito all’ottimo campionato che stanno disputando.

Milan-Verona, la sintesi del match

PRIMO TEMPO

Milan e Verona cominciano subito a viso aperto la gara. Dopo 5 minuti Zaccagni mette in ginocchio la difesa del Milan con una grande incursione ma sul suo cross Kjaer è bravo ad anticipare Kalinic. Sugli sviluppi del corner Ceccherini anticipa Theo Hernandez: il suo colpo di testa si stampa sulla traversa e sulla respinta Barak segna il suo terzo gol stagionale con un tap-in facilissimo.

Al 20′ il Verona raddoppia con un gran destro di Mattia Zaccagni dal limite dell’area di rigore. Sul suo destro al volo, Davide Calabria mette la gamba che devìa la palla dal lato opposto a dove si era lanciato Donnarumma. Dopodiché il Milan prova ad abbassare la testa e ad accorciare le distanze ma sulla via del gol c’è sempre Silvestri. Al 27′, però, i rossoneri accorciano le distanze con un autogol di Magnani. Il difensore veronese interviene con il braccio (attaccato al corpo) sulla deviazione di Kessié e mette palla nella propria porta. Tra Milan e Verona, il primo tempo si chiude sul risultato di 1-2.

SECONDO TEMPO

La ripresa di apre con il Milan che tenta di recuperare immediatamente la gara. Stefano Pioli inserisce subito Ante Rebic al posto di Saelemaekers per migliorare il reparto offensivo. Dopo 5 minuti Hakan Calhanoglu troverebbe il gol del pareggio ma il VAR annulla per posizione irregolare del croato.

I rossoneri avrebbero l’opportunità di pareggiare la gara in due momenti diversi. Al 62′ è il turno di Theo Hernandez che si divora un gol a tu-per-tu con Silvestri dopo un gran passaggio di Rebic. Poi al 66′ Kessié cade in area di rigore e Ibrahimovic si posiziona sul dischetto. Lo svedese spara alto e sbaglia il terzo rigore consecutivo dopo quello nel derby e quello in Europa League contro il Lille. Al 91′ Calabria troverebbe il gol del pareggio ma il VAR annulla per un tocco di mano precedente di Zlatan Ibrahimovic. E’ lo stesso svedese, poi, dopo 2 minuti a staccare in maniera perfetta su un cross di Brahim Diaz. Al fischio finale, Milan-Verona termina 2-2.

milan verona
Milan Verona (Getty Images)

Milan-Verona, il tabellino

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessie, Bennacer; Saelemaekers, Calhanoglu, Leao, Ibrahimovic.

HELLAS VERONA (3-4-2-1) Silvestri; Ceccherini, Magnani, Lovato; Lazovic, Dawidowicz, Ilic, Dimarco; Zaccagni, Barak; Kalinic.​

GOL: Magnani (M, aut. 27′) Ibrahimovic (93′, M); Barak (V, 6′); Calabria (V, aut. 20′)

AMMONITI: Bennacer; Ceccherini, Lovato, Tameze

ESPULSI:

milan verona
milan verona (Getty Images)