Inzaghi dopo Verona-Benevento: “Dobbiamo crescere, ma l’arbitro deve darci rigore”

Bologna Pippo Inzaghi
Bologna Pippo Inzaghi (Getty Images)

Filippo Inzaghi polemico dopo Verona-Benevento

Ha parlato ai microfoni di Sky Sport, dopo Verona-Benevento, il tecnico delle streghe, Filippo Inzaghi. Un match ricco di polemiche, da cui è uscito sconfitto il tecnico dei giallorossi, anche ammonito durante il match.

verona-benevento risultato tabellino
Verona-Benevento, risultato e tabellino

Vedi anche >>> Verona-Benevento 3-1: risultato, tabellino, sintesi e highlights

Le parole di Pippo Inzaghi nel post-partita

Inzaghi fa mea culpa, con la squadra che deve migliorare: “Difficile commentare questa gara. Giochiamo così, contro una squadra così forte, ma poi dobbiamo far gol. Avevamo la gara in pugno anche sull’1-1, dobbiamo crescere. Oggi l’abbiamo buttata. Faccio mea culpa. La partita poi non ha più senso se non solo non ci danno rigore, poi ci danno anche il rosso”

Non mancano le polemiche sul VAR: “Non ho bisogno neanche di vedere le immagini, dal campo si è sentito un rumore impressionante. Non poteva essere del pallone. Caprari calcia su Tameze? No, dal campo lo abbiamo visto. A me va bene se il VAR mi dice che il rigore non c’è, però deve intervenire. Caprari espulso? Non so cosa abbia detto, qualche volta però si fa finta di niente. Già a Roma è successo qualcosa di pesante a lui. Dispiace se ci saranno più giornate di squalifica per lui”.